beatrice martini

Dal backoffice con furore

beatrice martini

beatrice martini

Immaginatevi quella parte della giornata che dedico al backoffice. Parlo con gli utenti di doanbe.it e, visto che non sono un automa e  non riesco ad essere distaccata, mentre affrontiamo argomenti relativi al portale scambiamo due parole. Così, molto spesso ascolto racconti di esperienze lavorative che, inevitabilmente, si intrecciano con spaccati della vita quotidiana. Devo essere onesta: ci sono giorni in cui il carico emotivo è decisamente intenso.

Alcune volte mi sono chiesta se il mio atteggiamento fosse corretto, se non avrei fatto meglio a mettere in campo una maggiore freddezza. Poi è arrivata una mail che ha risposto ai miei dubbi.

“Cara Beatrice, sono felice di dirti che ho finalmente trovato un impiego…”.

Guardo il suo nome e so subito di chi si tratta (stento a ricordare cosa ho fatto il giorno prima, ma non dimentico le persone con le quali entro in contatto): le avevo creato una categoria prima della fine dell’anno. Stupita dal fatto che le sia venuto in mente di scrivermi, rispondo al volo per ringraziarla per avermi raccontato il suo “lieto fine”.

Nel giro di poche ore eccola di nuovo per dirmi che in un anno sono stata il suo unico contatto “umano” durante il percorso di ricerca del lavoro. Rimango di sasso: vi garantisco che non avevo fatto nulla di speciale, se non invitarla a non arrendersi.

In un momento storico così difficile nessuno dovrebbe sentirsi trattato come un numero e invece, purtroppo, capita molto spesso e fa male a tutti: sia a chi subisce questo trattamento, sia a chi si dimentica ogni giorno della sua natura umana. È un modo di relazionarsi al prossimo che uccide l’umore, la voglia di combattere e la speranza di poter migliorare la propria situazione.

Se siete dietro la scrivania, non fatelo! Non ne avete il diritto. Se siete davanti alla scrivania, pretendete che vi guardino negli occhi, che vi ascoltino davvero! Non fatevi mettere in un fascicolo. Non siete una pratica da evadere, o peggio, da archiviare.

 

 

 

 

 

Lascia un commento