Mila: esperta in comunicazione. Una passione perseguita con fermezza!

image1

Mila è una di noi…

Mossa dalla passione e da tanta voglia di impegnarsi per riuscire a realizzare il suo sogno e farne una professione, ci ha raccontato il suo percorso, che riportiamo fedelmente, certe che le sue parole trasmettano la forza di ciò che vuol fare da grande!

image1Sono una ragazza milanese di 27 anni e, dopo essermi diplomata al liceo classico bilingue (inglese e francese), ho frequentato per un pò di tempo la facoltà di Scienze Politiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, ma, avendo poi intrapreso un lavoro full- time come segretaria in uno studio medico per la durata di due anni, ho deciso di sospendere i miei studi.

Precedentemente ho sempre lavorato come hostess e sales assistant presso svariati negozi nel centro di Milano e, una volta terminata l’esperienza come segretaria, ho ricominciato la mia ricerca di una lavoro stabile e minimamente appagante: dopo un anno di ricerca e lavoretti sporadici, sono riuscita ad ottenere nel 2014 un lavoro come receptionist part- time serale presso un gruppo bancario tramite cooperativa, non particolarmente edificante e costituito da rinnovi a termine di tre mesi in tre mesi.

Sempre nel 2014 ho deciso di riprendere i miei studi, trasferendomi alla facoltà di Comunicazione Interculturale del Dipartimento di Scienze della Formazione presso l’Università Bicocca, poichè mi ero stancata di basare la mia vita sulle scelte altrui, e volevo darle un senso fattivo, seguendo quella che era la mia predisposizione: un percorso che toccasse tutti i settori della comunicazione, con particolare attenzione all’interculturalità, che io realizzo con lo studio della lingua e della cultura araba.

Tra il 2014 e il 2015, quindi, mi sono divisa tra lavoro e studio, che continuo a portare avanti con dedizione, entusiasmo ed un’ottima media di voti; per quanto riguarda il lavoro, invece, il mio ultimo contratto si è chiuso a marzo del 2015, e da lì ho continuato a svolgere i soliti lavori sporadici di hostess e sales assistant, fino ad arrivare all’attività di babysitter.

Ma vorrei riuscire a fare la professione per cui ho tanto lavorato, ovvero quella di esperta in comunicazione, soprattutto in situazioni multiculturali ed interetniche, prevista dal mio percorso di studi.

Sono sempre aperta e disponibile a nuove esperienza in questa direzione professionale, infatti mi candido spesso a stage: ma le proposte che mi vengono fatte sono sempre senza la minima retribuzione, cosa che io non posso accettare, in quanto trovo che il riconoscimento di impegno e lavoro debba essere basilare per instaurare un proficuo e rispettoso rapporto lavoratore- azienda.

Personalmente, ho la passione per i viaggi, la natura, gli animali, i libri, il cinema, il teatro e la scrittura: per dare libero “sfogo” a tutto ciò ho deciso, qualche giorno fa, di aprire un blog in cui pubblicare articoli che descrivono le mie impressioni ed opinioni sulle esperienze più disparate https://intornoalmondosite.wordpress.com/.